Arte e Cultura

Gravellona Lomellina è conosciuto in Lomellina come "paese d'arte" per gli affreschi e murales che decorano le case, le cabine elettriche trasformate con occhi e orecchie, gli artistici paletti delle piste ciclabili, le figure in ferro battuto sui tetti, i mosaici sui marciapiedi e altri elementi decorativi realizzati in vari materiali e posizionati nel paese.

Questa decorazione artistica, che richiama soprattutto alla natura agricola del paese, è iniziata nel 1992 alla frazione Barbavara per poi estendersi a Gravellona.

Ogni anno, le prime settimane del mese di giugno, a partire dall'anno 1996, viene organizzata la "Festa dell'Arte". La festa coinvolge tutto il paese, e per ogni edizione viene installata una differente opera artistica nel paese.

La Festa dell'Arte è nata come mostra tematica all'aperto, con 70 murales (molti dei quali perduti) presso la frazione Barbavara, ispirandosi ad un'analoga esperienza del 1956 nel comune di Arcumeggia nel Varesotto.

  • 1994 - Primi 70 murales installati nella frazione Barbavara

  • 1995 - Concorso di pittura a tema "Medioevo: San Giorgio combatte contro il drago - XX Secolo: l'uomo libero combatte contro la burocrazia". Vincitore G. Crippa con i pannelli di ceramica in piazza.

  • 1996 - 2º Concorso sul tema: Medio evo: San Giorgio combatte contro il Drago - XX Secolo l'uomo libero combatte contro la Burocrazia.

  • 1997 - 3º Concorso sul tema: Medio evo: San Giorgio combatte contro il Drago - XX Secolo l'uomo libero combatte contro la Burocrazia.

  • 1998 - Festa dedicata all'arte dei popoli che vissero in simbiosi con la natura, Indiani d'America, aborigeni Australiani, Celti

  • 1999 - Tre cabine dell'Enel vengono trasformate in giganti

2012-10-29 15.28.34.jpg

  • 1994 - Primi 70 murales installati nella frazione Barbavara

  • 1995 - Concorso di pittura a tema "Medioevo: San Giorgio combatte contro il drago - XX Secolo: l'uomo libero combatte contro la burocrazia". Vincitore G. Crippa con i pannelli di ceramica in piazza.

  • 1996 - 2º Concorso sul tema: Medio evo: San Giorgio combatte contro il Drago - XX Secolo l'uomo libero combatte contro la Burocrazia.

  • 1997 - 3º Concorso sul tema: Medio evo: San Giorgio combatte contro il Drago - XX Secolo l'uomo libero combatte contro la Burocrazia.

  • 1998 - Festa dedicata all'arte dei popoli che vissero in simbiosi con la natura, Indiani d'America, aborigeni Australiani, Celti

  • 1999 - Tre cabine dell'Enel vengono trasformate in giganti

  • 2000 - Vecchie macchine agricole come sculture

  • 2001 - Spaventapasseri e spazzacamini. Durante questa festa si è tenuta la prima edizione del Campionato Europeo di Caccia alla Zanzara. Inizio dei lavori di costruzione del Parco dei Tre Laghi.

  • 2002 - Enormi giganti di balle di paglia in piazza e a lato delle strade che conducono a Gravellona (presto andati perduti a causa di un atto vandalico). Lavatoio palcoscenico di Barbavara.

  • 2003 - I muri di cinta diventano monumento.

  • 2004 - Sui margini delle strade paracarri e spartitraffico colorati. Durante questa festa vengono realizzati bicchieri celtici.

e8d208_6a1b81c7920c4542985ed6d098cdb5d7_mv2.jpg
e8d208_49de09200c8a4d57bb2f280cbc2276a6_mv2.jpg
  • 2005 - Termine dei lavori del Parco dei Tre Laghi. Compare una rana in granito a complemento della fontana.

  • Vista della piazza principale

  • 2006 - Inaugurazione del Parco dei Tre Laghi. Triciclo sul nuovo Sagrato della Chiesa Parrocchiale

  • 2007 - Sagome riferite alla vita contadina: pastori, capre, pecore, carro trainato da buoi, cavallo

  • 2008 - Totem al Parco dei Tre Laghi.

  • 2009 - Sagome di Zebre.

  • 2010 - Dolmen e Cromlech al Parco dei Tre Laghi.

  • 2011 - Muro decorativo all'Oratorio San Faustino

  • 2012 - Inizio del progetto "Art'è - Libro d'arte all'aperto"[28]. Installate riproduzioni di opere dell'Ottocento italiano, tra cui opere di Segantini, Signorini e Pellizza da Volpedo. In questo modo "Vicoli e strade diventano così come le pagine di libro d'arte all'aperto che anche il meno avvezzo all'argomento ha fame di sfogliare, con riproduzioni di opere complete di didascalie e dimensioni originali"[3]

  • Riproduzione de "L'Alzaia" di Telemaco Signorini, esposta durante l'edizione 2012 della Festa dell'Arte

  • 2013 - Prosecuzione del progetto "Art'è", principalmente con riproduzioni di Telemaco Signorini e di Francesco Hayez. Processione goliardica di San Pessimino. Esibizione di Davide Van De Sfroos.

  • 2014 - Prosecuzione del progetto "Art'è", in particolare lungo la via Marconi. Cartelli di benvenuto nel Paese, opera di Libero Greco.

  • 2015 - Ombrelli (installazione temporanea)nel cortile comunale. Prosecuzione di Art'è.

  • 2016 - Ombrelli nel cortile antistante la scuola (installazione temporanea). Prosecuzione di Art'è.

  • 2017 - Orologio - bicicletta

  • 2018 - Nuova zattera per il falò di mezzanotte. Cancelli delimitanti Monforte della Palude. 1° Festa degli artigiani dek gursto al Lago.

  • 2019 - Nasce Monforte della Palude

  • 2020 - Casette per ristoro e ufficio informazioni. Aggiunta di pontile alla zattera

  • 2021 - Nuovi giochi per i bambini in aree a loro dedicate.

e8d208_b952706a56dc4f279f30251a3f51b53a_mv2.jpg
e8d208_5e719275145246bb8267f55fe120b4a0_mv2.jpg

Art'è - museo d'arte a cielo aperto

A partire dall'edizione 2012 della Festa dell'Arte, sono state installate molteplici riproduzioni per le vie del paese, che riproducono opere pittoriche dell'Ottocento italiano.

www.gravellonartistica.com

Dal 2020 tutte le opere esposte in Gravellona Lomellina sono state raggruppate per via ed ubicazione sul sito su indicato a cura di Domenico Casuscelli

2017-10-12-17-52-42-845.jpg
casu.jpg